Archivi

La bottega dei libri incantati

La bottega dei libri incantati

Leggere una recensione è come scartare un regalo, non sai mai se ti farà impazzire di gioia o se sarà una delusione, sai però che stai vivendo un’emozione.

La recensione del blog La bottega dei libri incantati (che bel nome per un blog!) è una bellissimo regalo che voglio condividere con chi ha amato 6 in stand-by!!!

Il nostro banner

http://labottegadeilibriincantati.blogspot.it/2013/05/6-in-stand-by-di-silvia-scibilia.html?spref=fb

 La bottega dei libri incantati
Annunci

Nuova recensione su Anobii

Ho letto una splendida storia d’amore dove gli spaccati psicologici e sentimentali riescono a farti sembrare reali i personaggi e le descrizioni degli incontri sessuali convincenti e mai volgari, pur essendo descritti senza giri di parole.

Questa breve recensione è per me molto importante perché è stata scritta da un uomo. Per una scrittrice di sentimentali, genere di solito poco amato dagli uomini, avere l’apprezzamento maschile, come è stato anche per Ghiacciolo con Nutella, è importante perché il fine non è semplicemente di raccontare una storia ma di riflettere sull’amore e sulla sua influenza nelle nostre singole vite.

Grazie, Peppe!

recensione e intervista su Pensorosa.it

http://www.pensorosa.it/libri/nuove-voci-letterarie-6-in-stand-by.html

Pubblicata come ultima recensione dell’anno da questo sito che si occupa di donne a 360°, dalla moda alla salute, al gossip, la recensione e intervista sul sito, curata da Flavia Pellegrino, ha lasciato il segno in quanto la mia Laura, problematica figura oscillante “tra vaghezza e vita vera” come la definisce Massimo in una delle più belle immagini di 6 in stand-by, viene considerata poco più di una donnaccia. Che possa dare questa impressione lo comprendo, soprattutto se esordisce affermando che un suo desiderio di conoscenza sarebbe esibirsi in una sexy vetrina di Amsterdam, che tra l’altro neanche esistono più, tuttavia da un’approfondita lettura del testo e del personaggio si comprende che sono provocazioni da parte di chi si è ritagliata l’immagine di brava ragazza, ma in fondo non lo è, come chiunque. Basta ciò per essere definita una gran xxxxxxx?

Approfitto dell’occasione per lanciare una domanda: perché se descrivo con dovizia di particolari un vestito, un paesaggio, un gesto o un pensiero nessuno si scandalizza, ma se scrivo una scena di sesso sto facendo marketing?

Tra sale e saline

Il giorno 26 novembre sarò ospite della Sikelìa, una tra le più innovative e competenti saline di Trapani.

In fatto di essere stata considerata scrittrice con “sale in zucca” è già di per sé un onore per me, anche se non è mai successo che qualcuno mi abbia apprezzato solo per le mie doti fisiche, tipo “bella … ma scema!” -ipotesi improbabile :(-

Il sale è un elemento fondamentale per la mia vita e la mia cucina perché sono trapanese, perché sebbene l’abuso sia nocivo del sale non si può fare a meno, perché in fondo la mia scrittura è ben condita di “sale e pepe” se vogliamo usare metafore piccanti.

E poi il sale è bianco e a me il bianco piace da pazzi!

Intervista e articolo per Gloria’s literary cafè

 
http://glorialiterarycafe.blogspot.com/2011/10/made-in-italy-con-silvia-scibilia-6-in.html?spref=fb

Una nuova intervista per Gloria’s literary cafè, il blog di Gloria, uno tra i blog più interessanti che ha ospitato 6 in stand-by dalla sua pubblicazione.
Ho apprezzato molto sia la ricerca di immagini che arricchiscono il contenuto sia la citazione diretta di estratti del romanzo.